finanziamenti: cessione del quinto, prestito personale, mutuo, prestito delega, prestiti online
Finanziamenti e prestiti per protestati e cattivi pagatori

PRESTITI A CATTIVI PAGATORI E PROTESTATI

Quando si viene segnalati come cattivi pagatori, se si viene inseriti nel registro dei protestati o si subisce un pignoramento aumenta in modo significativo la possibilità di andare incontro a un rifiuto della concessione di prestito presso un istituto di credito o una finanziaria.

Di fronte a queste problematiche la cessione del quinto o il prestito delega sono le uniche soluzioni per l'accesso al credito. Attraverso la cessione del quinto o il prestito delega i protestati possono accedere tranquillamente a un prestito e restituirlo attraverso rate mensili che verranno pagate automaticamente dal proprio datore di lavoro addebitando in busta paga la rata del finanziamento. In questo modo viene quindi eliminata automaticamente la possibilità di non pagare la rata, perciò non è più necessario da parte della banca o della società finanziaria prendere informazioni sulla affidabilità del possibile nuovo cliente.

Queste tipologie di richieste necessitano di una verifica da parte del CRIF (gestore di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo che raccoglie al suo interno i dati forniti direttamente dagli Enti finanziatori partecipanti) che le Banche e le società finanziarie consultano per reperire informazioni sulla situazione finanziaria dei richiedenti e quindi ridurre al minimo i rischi.

Il ruolo del CRIF è di fondamentale importanza perché raccoglie i dati al momento dell’istruzione di una nuova pratica (dati anagrafici, importo richiesto, società erogante) e nel momento dell’accoglimento della domanda (importo concesso, piano di ammortamento del prestito ecc.). Una volta concesso il prestito le informazioni vengono aggiornate su base mensile con i dati relativi all’andamento dei rimborsi. Si possono verificare i propri dati personali registrati in CRIF tramite una richiesta da parte del richiedente.

Perciò, quando viene richiesto un prestito, le banche e le società finanziarie consultano il registro del CRIF per visualizzare la situazione finanziaria del richiedente. I pagamenti regolari vengono valutati positivamente mentre un'iscrizione nella lista dei cattivi pagatori porta al rifiuto della richiesta di prestito. Le uniche forme di prestiti personali che non rientrano in questi casi sono la cessione del quinto o il prestito delega, detto anche delegazione di pagamento o doppio quinto, per cui la situazione finanziaria del richiedente non viene esaminata ai fini della concessione.

Scegli la soluzione di prestito secondo le tue necessità:

Come fare per richiedere un prestito tramite Cessione del Quinto?

Compila il
form on-line

Parla
con Prestitò

Invia i tuoi documenti

Ottieni il
finanziamento