finanziamenti: cessione del quinto, prestito personale, mutuo, prestito delega, prestiti online
L'estinzione anticipata del prestito: cosa bisogna fare per ottenerla

COME ESTINGUERE ANTICIPATAMENTE IL PRESTITO

Il prestito mediante cessione del quinto dello stipendio o della pensione si presta ad essere rimborsato in via anticipata rispetto alla sua scadenza naturale (del piano d’ammortamento); alcune stime indicano nel 60% l’ammontare dei prestiti che non giunge a termine.

Le ragioni sono molteplici, ma quella principale discende dalle caratteristiche intrinseche del prestito: la circostanza che il rimborso venga effettuato dal datore di lavoro anziché dal cliente consente di sterilizzare eventuali negatività di quest’ultimo, ai fini della valutazione del merito creditizio. Inoltre la stabilità del posto di lavoro (o della pensione), particolarmente forte per i lavoratori pubblici e dello Stato, rende agevole il rimborso mediante la trattenuta diretta sulla busta paga del lavoratore. Il lavoratore infatti non dispone della quota di stipendio ceduta per ottenere il prestito.

Il prestito dunque, al quale è associata obbligatoriamente una polizza assicurativa a copertura del rischio vita e perdita del posto di lavoro, assume un profilo di rischio contenuto che di fatto agevola la sua erogazione da parte degli intermediari finanziari.

Per questa ragione – ossia la certezza di essere erogato - molti lavoratori che usufruiscono di questo prestito tendono ad estinguerlo anticipatamente, accendendone un altro per ottenere così nuova liquidità.

Nel recente passato questa operazione poteva risultare molto onerosa per il cliente in quanto estinguendo il prestito ed accendendone uno nuovo si finiva per ripagare le diverse commissioni che assistevano il prestito.
Su questo fenomeno la Banca d’Italia è intervenuta ripetutamente invitando i diversi intermediari del credito a predisporre modelli contrattuali improntati alla massima trasparenza in modo che il consumatore possa ben comprendere le commissioni che gli verranno restituite in caso di estinzione anticipata e quelle che invece resteranno a suo carico e che non gli verranno restituite.

A questa tendenza si sono poi rapidamente adeguate anche le Compagnie di assicurazione le quali, in caso di estinzione anticipata del prestito (e quindi anche del rischio assicurativo) provvederanno a rimborsare al lavoratore la quota di premio pagata e non goduta.

Come fare per richiedere un prestito tramite Cessione del Quinto?

Compila il
form on-line

Parla
con Prestitò

Invia i tuoi documenti

Ottieni il
finanziamento