Prestiti in convenzione INPS

Le NEWS su prestiti e finanziamenti

Prestiti in convenzione INPS

Più convenienti e veloci

 

Per tutelare i pensionati e contenere il livello dei tassi di interesse, l'INPS ha predisposto una speciale convenzione, sottoscritta da numerose Banche e Società finanziarie, che garantisce tassi più favorevoli rispetto a quelli di mercato. 

Grazie a questa convenzione i pensionati che decideranno di richiedere la cessione del quinto della propria pensione potranno godere di particolari vantaggi sia di tipo economico come tassi di interesse che non potranno superare le soglie stabilite dall'INPS, sia dal punto di vista della semplicità e della velocità di attivazione del finanziamento perché Banche e Società finanziarie interagiscono con l'INPS grazie a un sistema informatico condiviso che garantisce uno scambio dati rapido e puntuale.

Anche Conafi Prestitò ha aderito a questa convenzione: tutti i pensionati che sceglieranno un finanziamento erogato da Conafi Prestitò saranno soddisfatti e garantiti dalle condizioni speciali della convenzione INPS. 

La tutela del pensionato

Prima di versare l'importo della rata trattenuta dalla pensione alla Banca o Società finanziaria, l'INPS verifica alcune condizioni:
- la Banca o la Finanziaria devono avere tutti i requisiti richiesti dalla legge per questo tipo di operazione;
- il tasso applicato al prestito deve essere inferiore al "tasso soglia" anti-usura per gli Enti finanziari accreditati o al tasso convenzionale stabilito per la propria fascia di età per il prestito erogato da Ente finanziario convenzionato;
- la rata contrattualmente prevista non deve superare un quinto dell'importo della pensione;
- nel contratto devono essere indicate tutte le spese (istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, commissioni, interessi).

 
< Torna alle News |
 
Lacenacolorata Vava Media