Prestiti: in calo la domanda delle famiglie italiane

Le NEWS su prestiti e finanziamenti

prestiti, prestito, richiesta prestito

Prestiti: in calo la domanda delle famiglie italiane

Ad aprile vi è stato un calo del 9,6 per cento rispetto a dodici mesi prima

 

Secondo l'analisi del patrimonio informativo di Eurisc (Il Sistema di Informazioni Creditizie di Crif che raccoglie i dati relativi a 77 milioni di posizioni creditizie) ad aprile le richieste di prestiti sono scese del 9,6% rispetto a dodici mesi prima. In particolare, i prestiti finalizzati hanno fatto segnare un calo del -9,5%, mentre per i prestiti personali il numero delle richieste è calato del -9,7%. I segnali di preoccupazione sullo scorso mese crescono se si considera che già aprile del 2013 non era stato brillante, con un risultato in calo del 2,8% sullo stesso mese del 2012.

Di positivo c'è che l'importo medio delle richieste di prestiti è stato pari a 7.973 euro, leggermente superiore rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2013 (+3,1%), con i prestiti finalizzati a 5.015 euro (+9,6% rispetto ad aprile 2013) e quelli personali a 11.167 euro (+0,3% rispetto al pari periodo 2013).

Il numero di richieste di prestiti nel primo quadrimestre del 2014 fa segnare complessivamente una flessione di circa il 7% rispetto allo stesso periodo del 2013 e del 2012, mentre la contrazione è ben più pesante se confrontata con il primo quadrimestre degli anni precedenti, già condizionati dagli effetti della crisi economica che ha colpito il Paese a partire dal 2008.

 
< Torna alle News |
 
Lacenacolorata Vava Media